venerdì 18 luglio 2014

CONSIGLI UTILI : Luci & poltrone. Come abbinarle


Qualunque sia lo stile, la poltrona costituisce sempre un pezzo a sé nell’arredamento del soggiorno.Quando la si acquista la scelta deve essere fatta pensando a quanto vogliamo renderla protagonista della stanza o del nostro angolo lettura.









Rosso, giallo, arancione e nero sono i colori da scegliere per una poltrona di carattere: l’effetto scenico sarà immediato se la seduta avrà un rivestimento dai colori forti, magari in netto contrasto con i toni neutri dei divani e delle pareti.





Se invece vogliamo un ambiente più soft, i toni pastello e i neutri (sabbia, bianco e grigio) saranno perfetti per creare un’atmosfera più sobria. Il grigio chiaro, il beige e l’azzurro polvere sono toni neutri che si abbinano facilmente sia con arredi classici sia moderni.







Si possono scegliere, in questi casi, lampade con paralume colorato, anche in netto contrasto cromatico: verde, tabacco ma anche rosso o nero. Il vetro satinato può essere una valida alternativa.










Per un risultato finale di grande relax, i toni del sottobosco come il verde e tutte le gradazioni del marrone connoteranno la stanza con un effetto “al naturale”.


Attenzione ai materiali che si scelgono: no al metallo, a meno che per esempio non sia abbinato a tessuti come feltro, canapa o cotone a trama grossa del diffusore; sì al legno, ma meglio se l’essenza è uguale a quella della struttura della poltrona.




Per quanto riguarda linee e forme, sia per lo stile contemporaneo sia per il vintage – ritornato prepotentemente quest’anno come tendenza nell’arredamento – sedute di grandi dimensioni, spesso sorrette da strutture esili in metallo verniciato o satinato, si abbinano perfettamente con lampade da terra dalla struttura altrettanto leggera, ma con un segno distintivo che possa darle forza e personalità: per esempio un diffusore dalla forma curiosa o una piantana a tre piedi.








amedeo