martedì 25 marzo 2014

CONSIGLI UTILI : Pareti attrezzate


Una parete attrezzata, rappresenta il modo migliore per separare uno o più ambienti all'interno di una casa, ed ottimizzarne lo spazio ricavato.







In genere le pareti possono essere lisce, con cubi e mensole, o soltanto con griglie di legno e basi con cassapanche.

Le pareti attrezzate, possono essere anche lisce per potervi poi attaccare mensole, quadri e posizionarvi mobili.



Un ottimo tipo di arredamento, può essere ad esempio quello di creare un angolo specifico per la pittura; infatti, vi si possono concentrare tutti i migliori quadri che si posseggono, corredati da faretti, che orientati su particolari soggetti, ne amplificano bellezza e valore. Può essere sfruttata con mensole per conservare souvenir di viaggi.






Le pareti attrezzate con cubi, sono le più gettonate negli ambienti di casa, in quanto oltre all'arredo, consentono di ottenere una divisione "a giorno" particolarmente indicata per prelevare la luce, e rifletterla nella stanza adiacente priva di finestre. I cubi sono ottimi per poggiare libri, vasi di fiori, orologi antichi, portaritratti e persino come vani contenitori di acquari, televisori o impianti di stereofonia.






Le pareti attrezzate con mensole, sono anch'esse utili soprattutto in case piuttosto piccole, poiché in grado di raddoppiare la quadratura di un ambiente. Se infatti avete stanze piccole e non sapete ad esempio dove sistemare i libri, potete realizzare una parete attrezzata di questa tipologia, che vi consente di sfruttarla in altezza con mensole per libri, la parte intermedia come appoggio, e persino posizionare un divano nella parte bassa.


Inoltre, il vantaggio, peraltro non trascurabile, è quello di ottenere una divisione degli ambienti, senza privarli della luce solare proveniente da uno o più punti della casa..



AMEDEO:L