mercoledì 26 marzo 2014

CONSIGLI UTILI : Come arredare casa in stile marino.


Non è necessario vivere in riva al mare per ricreare nella propria abitazione quell'atmosfera e quei colori tipici dello stile d’arredo marino.


Con piccoli interventi, gli accessori giusti e gli accostamenti cromatici più indicati è possibile regalare al proprio appartamento un'impronta confortevole e raffinata che si ispira al mondo marino.




In un arredo marino contano molto i materiali impiegati che possono andare dal legno grezzo con effetto sverniciato alla pietra e alle fibre naturali come lino e cotone, ideali per le tende e per rivestire poltrone, divani, sedie e cuscini.



I tessuti di rivestimento possono essere in tinta unita altrimenti si può optare per motivi decorativi stilizzati che ricordano il mondo nautico o anche per le intramontabili mille righe in stile marinaro.



Il colore che non deve assolutamente mancare in un arredamento in stile marino è il colore del mare in tutte le sue mille sfumature, dal blu profondo al turchese all’azzurro: accostato con gusto alle tinte neutre della sabbia e delle conchiglie, del legno e della corda saprà donare agli ambienti una sensazione di relax e tranquillità.


I mobili tipici dello stile marino possono essere le comode sedute o le panche in vimini, giunco, canna d’India o rattan oppure rifarsi agli interni pratici ed essenziali delle cabine delle navi caratterizzati da superfici eleganti e lucide in teak e legno di pioppo.



Alle pareti possono essere appesi quadri e fotografie che evocano paesaggi marini, barche, vele e fari o nodi nautici mentre sulle mensole vanno sistemati degli oggetti come bussole, barometri e lanterne in ottone o rame ma anche modellini di navi e velieri in legno.



Molto decorativi ed evocativi sono anche vasi, barattoli, bottiglie e contenitori di vetro trasparente in cui inserire sabbia, conchiglie, coralli e sassolini colorati trovati sulla spiaggia: saranno dei soprammobili in grado di riportare alla mente i profumi e le atmosfere delle vacanze vissute.





AMEDEOLIBERATOSCIOLI