lunedì 24 febbraio 2014

Huang Guofu


Senza l’uso delle braccia, Huang Guofu dipinge capolavori con i piedi e con i denti.






Guardate bene l’immagine qui sopra.

Riuscireste a credere che sia stata fatta (letteralmente) con i piedi? Ebbene, è così che lavora Huang Guofu, da quando un incidente lo ha privato delle braccia all’età di quattro anni.



La sua è una delle storie che dimostrano come la volontà di un uomo può andare oltre le apparenze. La difficoltà non è un motivo valido per mollare e prefissarsi un obiettivo aiuta a superare anche i momenti più critici.



Certo, Huang ha cominciato a dipingere dall’età di 12 anni e le sue prime opere facevano scalpore più per la condizione del bambino che per la tela in sé. Il fatto è che Huang non si è mai arreso. Ha ascoltato le critiche, è migliorato e ha scoperto che tenendo i pennelli tra i denti poteva avere una precisione migliore che non con i piedi.


La malattia di suo padre, che lo ha costretto a interrompersi all’età di 18 anni, non lo ha fermato.
Il risultato lo potete ammirare nelle immagini qui sotto.


Oggi, a 41 anni, Huang Guofu è un artista apprezzato sulla piazza, con opere davvero eccezionali che sfoggia in tutta la Cina. La forza di carattere ha attirato l’attenzione dei Hu Gouy, che si è innamorata di lui al primo sguardo e lo ha sposato nel 2000.



Di lei Huang ha affermato: «Non ho le mani, ma amare una donna compensa del tutto questa mancanza. Senza il suo aiuto, non sarei in grado di realizzare un quadro del genere».Una musa, insomma, una fonte di ispirazione.

Quando nella tua vita succede qualcosa di sbagliato e si chiude una porta, allo stesso tempo se ne aprono a dozzine, e tutto quello che dovete fare è di continuare a muovervi, di non piangere davanti alla porta chiusa, che sia la perdita di opportunità o un arto perduto. E’ così! Guardami! Oggi vivo una vita piena, ho una famiglia e il lavoro che preferisco! Sono felice e grato a Dio per aver perso il braccio ma non la testa.


 

  •  a:l:







  • amedeoLiberatoscioli