martedì 28 gennaio 2014

Consigli utili : Arredare con il color Tortora




Avete voglia di cambiare la vostra casa e di impegnarvi nell'arredare gli interni utilizzando un colore diverso dal solito? Usate il color tortora.


Seguite tutte le mie indicazioni e i miei consigli, vi aiuteranno a comprendere come poter riuscire in questa impresa di rinnovamento.








Avete presente quei comuni volatili che alloggiano su terrazzi e balconi e che spesso vediamo passeggiare tranquillamente per le piazze?


Sono le tortore e la colorazione di cui mi occupo oggi prende il nome proprio dal piumaggio dei famosi pennuti.



Si tratta di una tonalità rappresentativa di una via di mezzo tra il panna e il grigio chiaro, particolarmente ideale per l'arredo di un soggiorno, di una camera da letto e del bagno.



In salotto va molto bene scegliere il tortora per la stoffa del divano, le tende ed il tappeto, a contorno di un abbinamento che può essere ricavato dalla scelta di mobili in legno di noce, per creare un contrasto, o in frassino, per richiamare i tratti caratteristici dell'arredamento nordico.




Lo stesso discorso può essere fatto per la camera da letto, sempre se si vuole conferire un tono classicheggiante e rilassante, attraverso l'adozione di un completo di lenzuola e federe insieme a tendaggi del colore in oggetto.



Possibile anche l'utilizzo per la tinteggiatura delle pareti.


In bagno la scala cromatica potrà essere adoperata per l'opzione relativa alla linea di asciugamani e accappatoio oltre che per i consueti contenitori di oggettistica da toelettatura come salviette, spazzolini da denti, rasoi, creme e saponette. Possibile anche optare per il tortora per la scelta delle piastrelle.

 

Ricollegandoci a quest'ultimo punto possiamo aggiungere che la colorazione si presenta particolarmente ideale anche per la scelta delle piastrelle della cucina..


Notevolmente ideali e caratteristici sono gli accostamenti con il bianco e il crema, che hanno la particolarità, se ben utilizzati, di ricreare nell'ambiente un sapore di raffinatezza quasi vicino al genere dello stile shabby chic, come la realizzazione di una pittura bicolore bianco-tortora per ridare tono ad una vecchia credenza posta vicino ad una poltrona foderata in crema, tra un contorno di cestini porta riviste in legno chiaro oppure dipinti anch'essi con la doppia tonalità descritta.





amedeoliberatoscioli.blogspot.it