lunedì 2 dicembre 2013

Brionvega - Algol 11 (Italia - 1964)



Televisore Brionvega mod. Algol 11" (Italia - 1964) - Nel 1964 gli architetti Marco Zanuso e Richard Sapper progettano l'Algol per Brionvega una azienda italiana di Milano sorta nell'immediato dopoguerra.






Dal progetto esce un televisore destinato a rivoluzionare i precedenti canoni e gli stessi ambienti domestici che lo ospitano. Il piccolo televisore in bianco e nero diventa uno dei prodotti rappresentativi dell’italian style degli anni Sessanta, tanto da venire a far parte della collezione permanente di vari musei d'arte tra i quali il "Museum of Modern Art" in New York City assieme al ricevitore radio TS-502, sempre frutto delle idee degli stessi architetti.




La forma dell' Algol è caratterizzata dallo schermo arrotondato e inclinato, dal mobiletto in plastica realizzato in tre brillanti colori: arancione sole, nero notte e grigio luna, e dalla maniglia estraibile in metallo.


Assieme ai due architetti, per Giuseppe Brion, imprenditore e proprietario della Brionvega, un team di specialisti realizza apparecchiature audio e radiotelevisive ancor oggi ricercatissime dai collezionisti, sia per il design che per l'affidabilita' dei materiali.




Molti prodotti Brionvega di quegli anni non temono il trascorrere degli anni, sono tutti firmati da Zanuso e Sapper, e superando la loro funzione diventano complementi d’arredo e simboli della modernità.
L'Algol e' un televisore portatile in bianco e nero da 11 pollici, puo' ricevere il segnale TV in banda VHF e UHF. Ha una antenna interna a stilo estraibile da 1 metro per il segnale VHF, mentre per l'UHF e' utilizzata una antenna circolare del diametro di 19,5 cm. In casa e' comunque possibile collegare un'antenna esterna.


L'alimentazione puo' essere fornita dalla rete elettrica (125 - 160 - 220 Vca), oppure da batteria d'auto a 12 Vcc.

Dimensioni : 
26x22x31 cm

Peso : 
7,6 Kg.

a.l.