mercoledì 18 dicembre 2013

Avila A-Cero Architects


Una dimora dalle generose dimensioni sviluppata su un unico piano, per facilitare il collegamento interno-esterno e per sfruttare al meglio l’ambiente in cui si trova.









Circondato da prati, uliveti, castagni, pini e querce e una fauna prevalentemente di cervi, cinghiali e caprioli, l’edificio stabilisce un nesso riconosciuto con l’architettura tradizionale e costumi vernacolari.


Per la sua costruzione sono stati utilizzati pietra, piastrelle e legno. L’obiettivo architettonico è quello di formalizzare lo spazio e la disposizione degli ambienti oltre a rappresentare un chiaro omaggio ai villaggi rurali.



Il risultato è un, abitazione a forma di U aperta in un grande cortile centrale che amalgama i diversi utilizzi. Nell’area principale troviamo i salotti, la sala da pranzo,la sala TV e aree gioco dedicate ai bambini.


Nell’ala est si trova la cucina, la lavanderia e la cantina, e infine nell’ala ovest la camera da letto principale. Casa dispone anche di padiglioni semi-indipendenti, strutture per equitazione, stalle e abitazioni per i guardiani.



Attraverso un gioco di simmetrie si creano prospettive visive spettacolari. Uno studio accurato della luce permette inoltre di illuminare gli interni attraverso cortili, scanalature, finestre, lucernari e le aperture di facciata.


I cortili aiutano a ridurre al minimo le condizioni del clima estremo, forniscono il colore, freschezza con i laghetti che riflettono la serenità e la musicalità dell’acqua.



All’interno vi è una coerenza con la sua progettazione, offrendo ambienti sereni, riservati e ricchi di sfumature e cura nei dettagli.


Il progetto nasce come risposta alle esigenze del posto creando una struttura perfettamente coerente e raffinata.




a.l.