venerdì 29 novembre 2013

CONSIGLI UTILI : MOBILE TV


Non se ne può davvero fare a meno, ormai il televisore è presente in tutte le case, ma come spesso accade non si riesce ad armonizzarlo con il resto dell'arredamento.






Le tv di ultima generazione sono enormi al punto che spesso non si riesce neanche a trovargli una giusta collocazione in soggiorno o nelle altre stanze senza dover stravolgere tutto l'arredo.


Senza dimenticare, infine, che le dotazioni di impianti home theatre, oggigiorno sempre più diffusi, richiedono la collocazione non più solo del televisore, ma anche delle casse.


Un ingombro non da poco, insomma, di fronte al quale esistono due scuole differenti di pensiero: coloro che amano la tecnologia a vista, si compiacciono nell'esibirla, e coloro i quali detestano vedere in casa anche un solo cavo elettrico e vorrebbero fare di tutto per nasconderla
Esistono soluzioni di mobili porta tv, per tutte le esigenze, in qualunque stanza si voglia collocare il vostro televisore. Date per scontate le prime regole basilari (distanza dallo schermo e altezza dal suolo), vediamo dove e come collocare il vostro porta tv.


Una delle soluzioni più tradizionali da scegliere, è sicuramente il classico carrellino porta tv: da preferire con le ruote se la stanza è molto grande, in modo da poterlo spostare a piacimento,in metallo o vetro se il look della nostra casa è contemporaneo.


In legno viceversa, se la vostra casa ha un aspetto più classico.
Un'alternativa al carrello porta tv è un mobile buffet, su cui collocare il vostro televisore.
Se l'organizzazione degli spazi ve lo consente e di fronte al divano avete una libreria, certamente uno dei vani di quest'ultima sarà il vostro ideale porta tv. Se il televisore entra in casa successivamente alla libreria, potete collocarlo su una delle mensole (ormai gli ultrapiatti sono meno profondi di un libro!), ma se già possedete una tv e state definendo l'acquisto di una libreria, curatevi di sceglierne una già predisposta per ospitare la tv: non solo dotata di passacavi in modo da non costringervi a fare odiosi buchi, ma anche con vani porta decoder, e tutti gli accessori di cui normalmente un televisore è provvisto.



Per assecondare l'esigenza di chi non ama la tecnologia a vista, le stesse librerie sono dotate di soluzioni a scomparsa, ideali per nasconderla: siano esse ante scorrevoli o sportelli che celano alla vista il televisore. Laddove questo non fosse possibile, è sempre possibile ricorrere alla tecnologia wireless, o in alternativa, come estrema scelta, comprate dei cavi ultrapiatti, che aderiranno alla parete mimetizzandosi con essa con una passata di pittura.



Ce n'è davvero per tutti i gusti, basta solo prendersi un po' di tempo per trovare la soluzione più adatta al vostro gusto e alle vostre esigenze.


In tutte le abitazioni è possibile collocare un mobile libreria di fronte al divano: magari per ragioni di spazio, magari per via di come l'ambiente è strutturato, ma non per questo si accetta di rinunciare all'amato televisore. Per venire incontro a questa esigenza, le ultime tendenze dell'interior design indirizzano l'acquirente verso delle soluzioni autoportanti: delle vere e proprie colonne ultrapiatte, realizzate in modo da poter diventare quasi mimetiche, dunque perfette per qualsiasi tipo di arredo, che letteralmente inglobano il televisore, i suoi cavi, gli altoparlanti, e tutti gli accessori di pertinenza, praticamente facendolo scomparire alla vista. In alternativa alla colonna, ci sono sempre le vecchie staffe: da muro, da soffitto, ma sempre realizzate con un design che sia il meno invasivo possibile e soprattutto dotate di sistemi di rotazione che consentono di girare a piacere il televisore, operazione indispensabile se lo spazio della stanza è ampio, o se non riusciamo a collocare la tv esattamente di fronte al divano, o comunque alla postazione da cui lo guarderete.



Nonostante il soggiorno sia la stanza in cui più spesso se ne fruisce, il televisore può essere collocato in tutte le altre stanze della casa: dal bagno alla camera da letto, sempre con sistemi altamente sofisticati: alcuni letti di ultima generazione, ad esempio, prevedono un porta tv collocato nella sponda a piedi che ingloba il televisore così da venir fuori come per magia, con l'ausilio di un telecomando, stessa cosa dicasi per vasche da bagno ultramoderne dotate di mini tv da vedere durante un bagno super rilassante.



amedeo.l.