giovedì 10 ottobre 2013

10 consigli per riuscire a vendere casa in tempo di crisi


L'instabilità economica, l'incertezza sul futuro e la difficoltà di accesso al credito frenano gli acquisti immobiliari degli italiani. ma anche in un momento di crisi come questo è ancora possibile piazzare il proprio immobile. un articolo del sole 24ore fornisce.

10 consigli efficaci per riuscire a vendere casa






1) Stabilire un prezzo realistico. I primi quindici giorni sono i più importanti per riuscire a vendere il proprio immobile. per questa ragione è importante stabilire fin da subito il prezzo giusto.



2) Affidarsi ad un esperto. La strategia migliore per fissare il prezzo giusto di partenza è quella di far valutare la casa da un professionista. In un mercato in calo, il prezzo si stabilisce in "anticipo" tenendo conto delle prospettive del mercato nei successivi sei mesi.


3) Fare la differenza. Bisogna puntare su qualsiasi elemento della casa che la rende differente rispetto alle altre e le dia quel qualcosa in più. Che sia un bel giardino, l'accesso a internet, un orto domestico o semplicemente l'essere ubicato in una buona zona, tutto è importante.



4) Selezionare bene l'agente immobiliare. prima di scegliere l'agente immobiliare a cui affidare la vendita della propria casa, è importante valutare il suo portafogli immobili, parlare con i suoi clienti e capire quante case ha venduto nell'ultimo anno. Si può anche valutare l'ipotesi di affidargli l'esclusiva, anche se per un tempo limitato, per essere sicuro che investa più tempo e risorse nella vendita.



5) Presentare la casa in perfette condizioni. E' importantissimo che la casa sia pulita, ordinata e che gli eventuali difetti siano migliorati. Ci si può affidare ai consigli di un home stager o anche organizzare una giornata di porte aperte per invitare i vicini e alimentare il passaparola.



6) Pubblicare un annuncio di qualità. Deve contenere più informazioni possibili sull'immobile,  con l'indirizzo esatto, foto e video di qualità. E' inoltre importante anche fermarsi a pensare quale target potrebbe essere il più interessato all'acquisto.



7) Social network. Utilizzare i social network per far pubblicità al proprio immobile può essere una strategia efficace, ma anche il tradizionale passaparola funziona.



8) Fornire tutta la documentazione. L'atto di provenienza dell'immobile, la presenza di un eventuale mutuo, la visura ipotecaria, la planimetria e la dichiarazione di conformità. Tutto deve essere messo a disposizione dell'acquirente, per non riservargli sgradite sorprese.



9) Saper valutare bene le offerte. Anche in questo caso il consiglio di un mediatore può essere importante per capire le intenzioni del potenziale acquirente.



10) Non firmare proposte d'acquisto vincolate all'ottenimento del mutuo. Si corre il rischio di dover aspettare anche vari mesi prima della firma del contratto preliminare o del rogito senza contare che si può rimanere anche con un nulla di fatto.



AmedeoLiberatoscioli