martedì 24 settembre 2013

Arredare un loft di 20 mq



Il loft è un ambiente unico, solitamente ricavato da uno spazio che un tempo è stato adibito a deposito o magazzino industriale. I locali hanno finestre alte, vi sono spesso travi e tubature a vista e gli spazi sono molto più alti dei monolocali abitativi, pertanto bisogna cercare di ottimizzarli al massimo.


Arredare un loft di 20 mq è una sfida affascinante.





Il loft è un ambiente unico, solitamente ricavato da uno spazio che un tempo è stato adibito a deposito o magazzino industriale. I locali hanno finestre alte, vi sono spesso travi e tubature a vista e gli spazi sono molto più alti dei monolocali abitativi, pertanto bisogna cercare di ottimizzarli al massimo.

Arredare un loft di 20 mq è una sfida affascinante.


Avendone la possibilità, si può creare maggiore intimità nella camera da letto separandola con setti murari con passaggi aperti, oppure con un divisorio, in modo che il letto non sia visibile dal resto dell’ambiente. Un’alternativa è mettere una libreria o una tenda a soffietto, tenendo però sempre presente che l’ambiente deve “respirare” e non si deve avere la sensazione di chiusura: pareti o librerie sì, ma non fino al soffitto.


Lo spazio centrale, cioè la zona living, è quello al quale dedicare maggior cura, anche perché sarà il posto dove trascorreremo più tempo e inviteremo gli amici. Il divano dovrà essere bello e grande, tavolo e sedie in materiale leggero e trasparente come vetro o composti plastici. Un bancone bar con gli sgabelli alti renderà l’ambiente ancora più personale.



In uno spazio soppalcato, la zona notte è tipicamente raggiungibile da scale a vista di legno o metallo, in modo che risulti leggera, ma al contempo sia ben visibile e faccia arredamento.

Lo stile preferibile è moderno e in tono con il resto dell’ambiente, senza togliere luce o aria a spazi già limitati..




Amedeo Liberatoscioli