sabato 20 luglio 2013

Il tavolo rotondo


Qualche decennio fa il tavolo rotondo era una norma negli ambienti di casa.
Se si voleva figurare eleganti ed alla moda uno degli acquisti immancabili era proprio il tavolo rotondo considerato un elemento padronale e di spicco per la casa.

VEDI ANCHE  : LE 10 SEDIE PIù BELLE DELLA STORISA PARTE 1
VEDI ANCHE : LE 10 SEDIE PIù BELLE DELLA STORIA PARTE 2








Negli ultimi anni ha perso un po’ di visibilità, pur non perdendo il suo fascino innato e immortale.

Quest’anno il tavolo rotondo, grazie al contributo dei designer e delle grandi aziende di complementi d’arredo, spopola ancora all’interno degli ambienti residenziali e non solo, tornando ancora brillantemente in commercio.

GUARDA ANCHE  : COME SCEGLIERE IL COLORE DEL DIVANO





A parte l’aspetto puramente estetico, il tavolo rotondo ha moltissimi punti a suo favore che lo rendono la scelta ideale anche in ambienti particolarmente ostili.




In primo luogo, non possedendo angoli netti, è facilmente collocabile in spazi irregolari o in porzioni angolari difficili da arredare.

guarda anche  : COME RINNOVARE LA CASA





Inoltre è luogo comune ricondurre il tavolo rotondo alla gioviale compagnia in quanto, quando ci si siede intorno ad un tavolo rotondo, nessuno si pone in posizioni predominanti, garantendo un dialogo tra i commensali di pari livello.




L’assenza di spigoli poi consente di sfruttare al meglio la superficie piana, incrementando i posti a sedere.
Attualmente il tavolo rotondo ha acquisito una caratteristica a suo favore in più cioè la capacità di trasformarsi e di ampliarsi; in questo modo questo complemento d’arredo risulta essere una soluzione vincente su tutti i fronti.



 a.l