mercoledì 26 giugno 2013

La classifica delle 10 sedie più belle della storia del design - 1° PARTE


Dire “sedia” può voler dire molto di più di quel che sembra.
Può voler dire storia del design classico e moderno;  la seduta è arte, è probabilmnte il punto di partenza o arrivo di ogni grande designer, da Mies Van Der Rohe ad Alvar Aalto.



Per chi volesse dare un tocco in più al proprio arredamento di casa eccovi la classifica delle 10 sedie più belle della storia del design. Avere almeno una di esse in casa è d’obbligo, anche se l’investimento per alcune di esse è notevole.

Partiamo con la decima in classifica: 

10. Gerit Thomas Rietveld, Sedia “Red and Blue



La celeberrima sedia Red and Blue di Rietveld si colloca all’interno del periodo neoplasticista dell’architetto olandese.
Sono chiari i suoi richiami a Piet Mondrian, sia per l’uso di determinate forme geometriche che di colori primari.
Di fatto la sedia o poltrona si presenta come un quadro di Mondrian i cui tratti divengono assi di legno colorati dipinti in uno spazio 3D anzichè sulla tela.



9. Michael Thonet, Sedia N 14


Ancora una sedia che ha fatto la storia del design.
Si produce dal1855, è composta di sei pezzi assemblati, di cui lo schienale e le gambe posteriori in un unico pezzo.
Una delle particolarità è il sedile, impagliato con paglia di Vienna, imitatissimo in tante alte sedute.
Sorprende il fatto che sia attualmente in produzione. …siamo onesti, chi non ha mai avuto una “Thonet” in casa.

Qui il discorso è nettamente più facile economicamente, della serie risparmia e fai bella figura.


8. Eero Saarinen, Tulip Chair (Sedia Tulipano)


Una delle opere più belle dell’architetto statunitense di origini finlandesi.
In questa seduta è evidente la collaborazione con Eames nel progetto esposto al MoMa di New York  “design in home furnishing collection”. E’ infatti un perfetto connubio tra forma, colori e materiali.
Sedia girevole, base in alluminio e scocca in ABS con cuscino.
è sempre una sedia adatta a tutti i tipi di ambienti domestici.



7. Charles Eames, Plastic di Vitra



Comodissima sedia in plastica prodotta per Vitra, si rifà molto alle influenze con Saarinen come detto per la precedente seduta.
Gambe e struttura in alluminio e seduta in Plastica ABS, perfetta per cucine d’autore o salotti eleganti.



6. Le Corbusier, Poltrona LC1



Capolavoro del ’900, poltroncina basculante con struttura in acciaio cromato.
Schienale e seduta in cuoio o cavallino. Per ottenere l’effetto design, per i più patiti non potete far altro che scegliere la versione cavallino.

Ottima in salotto e loft.



amedeoliberatoscioli