venerdì 17 maggio 2013

TRON




SPEGNI LA LUCE







Cos’è la Vernice Fosforescente ?
(o Fotoluminescente)
Si parla di Vernice Fosforescente (detta anche Fotoluminescente) quando la vernice contiene pigmento fosforescente capace di caricarsi durante l’esposizione alla luce per riemetterla poi al buio in completa autonomia e per un arco di tempo più o meno lungo.





Per cosa può essere usata la Vernice Fosforescente (o il pigmento)?


I campi applicativi dei prodotti fosforescenti possono essere i più diversi. A partire dall’uso decorativo su piccoli oggetti per farli risplendere al buio, fino ad arrivare alla pesca o qualsiasi altra attività che svolgendosi anche di notte può essere facilitata se alcune parti dell’attrezzatura vengono rese ben visibili al buio. Inoltre troviamo l’uso per la sicurezza, ad esempio per segnalare ostacoli in luoghi poco luminosi oppure anche se stessi, o ancora l’uso in ambito commerciale ad esempio nel settore dell’intrattenimento. In questo rientra l’uso dei fosforescenti per insegne, per ottenere effetti particolari all’entrata di un locale, o anche per creare dei giochi di luce sulle pareti all’interno.
Infine, è d’obbligo ricordare il largo uso che ne viene fatto per verniciare la bicicletta, sia per motivi estetici sia per rendersi più visibili al buio.




Come funziona l’effetto fosforescente?


L’effetto fosforescente è possibile grazie al caricamento dei microgranuli di pigmento fotoluminescente contenuti nella vernice.

Il caricamento può avvenire in due modi: 1 - attraverso l’esposizione della superficie verniciata alla luce.

Più lunga è l’esposizione, maggiore sarà l’intensità della luce fosforescente emessa al buio successivamente. Inoltre una luce naturale è preferibile rispetto a una artificiale in quanto il pigmento si carica soprattutto grazie ai raggi UV.




2 - Illuminando la superficie verniciata con Luce di Wood, la cosiddetta Luce Nera o Luce UV.

Usando questo metodo anche un’esposizione di pochissimi minuti è sufficiente per vedere subito l’effetto fosforescente (o fotoluminescente) al buio.



Durata dell’emissione di Luce
al buio


La durata dell’effetto fosforescente non dipende solo dal tempo di esposizione alla luce per il caricamento del pigmento ma varia anche in base ad altre variabili.



La qualità del pigmento fotoluminescente:

La prima cosa da considerare per valutare le prestazioni di una vernice fosforescente è la qualità del pigmento fotoluminescente contenuto in essa . Se questo è di scarsa qualità, il tempo di emissione di luce al buio può consistere a volte in pochi minuti e avere anche una debole intensità. Spesso in commercio si trova proprio questo tipo di prodotti fosforescenti ma le aziende migliori selezionano il migliore pigmento fosforescente in tutto il mercato mondiale, per garantirvi veramente alcune ore di luce intensa al buio.

 

La grandezza dei microgranuli di pigmento



Una dimensione maggiore dei microgranuli di pigmento è sinonimo sia di una maggiore durata della luce emessa, sia di un’intensità maggiore di questa. Notare però che più i microgranuli sono grandi, più la superficie verniciata è ruvida, ma si tratta di una caratteristica trascurabile per la maggior parte dei tipi di applicazione. Inoltre è possibile applicare sul prodotto fosforescente un trasparente che rende la superficie più liscia: in questo caso fate attenzione che si tratti di un trasparente senza filtri UV, altrimenti sarà impedito l’effetto fosforescente.


 

La colorazione del prodotto fosforescente

La finitura che permette un’emissione di luce al buio con durata e intensità maggiore di tutte è quella della Vernice (o Pigmento in polvere) nella colorazione standard verdognola. Questa infatti raggiunge le 12 ore di luce emessa al buio, anche se ovviamente con il passare delle ore l’effetto fosforescente tende ad affievolirsi sempre di più. Gli altri colori invece hanno tutti durata e intensità minori.





Informazione tecniche

Composizione: contiene resina acrilica, leganti e microgranuli di pigmento fosforescente.


Durata della luce emessa al buio: varia in base alla colorazione, max 12 ore.

Decadimento del pigmento contenuto nella vernice: 10 anni.


Avvertenze: come per una normale vernice, è necessario fare attenzione al contatto con gli occhi e la pelle e usarla in un luogo areato.

Non è radioattiva.





Pigmento Fosforescente in polvere



Composizione: pigmento fosforescente in microgranuli.


Durata della luce emessa al buio: varia in base alla colorazione, max 12 ore


Decadimento del pigmento contenuto nella vernice: 10 anni.



Non ci sono avvertenze particolari per maneggiare il pigmento, infatti può essere anche usato per creare particolari effetti sul corpo miscelandolo ad esempio a una normale crema per permettere l’applicazione.






amedeoliberatoscioli