venerdì 3 maggio 2013

Hotel griffati, ecco i più belli


Sempre più spesso stilisti e maison di moda si lanciano nel settore degli hotel extralusso con risultati eccellenti, Oggi ho selezionato i più interessanti tra gli hotel "griffati".







Hotel fa sempre più spesso rima con "fashion". Non sembra infatti conoscere crisi la tendenza delle grandi case di moda internazionale a legare il proprio marchio all’hotelerie di lusso.


Per grandi brand dell’universo fashion del calibro di Armani, Bulgari, Versace, Fendi e tanti altri si tratta infatti non soltanto di una ghiotta occasione di diversificare il business, ma anche di fare comunicazione ad altissimi livelli, diffondendo il loro marchio a livello mondiale e presso nicchie di clientela alto-spendente che solo a volte coincide con quella che frequenta abitualmente le loro boutiques e gioiellerie.


Al di là degli hotel “griffati” , si diffonde in generale, all’interno degli alberghi non necessariamente 5 stelle lusso, una  vasta offerta di servizi destinati alle fashion-victims e agli shopping-addicted.




Lo storico Hotel Kulm di St. Moritz (costo medio della camera: 5.200 euro circa) offre ad esempio già da tempo ai suoi ospiti oltre alla passeggiata in carrozza lungo la Val Fex e al massaggio con olio di boccioli di rosa, anche una esclusivissima gita in elicottero che travalica le Alpi e vi porta a fare shopping nelle vie del Quadrilatero della moda di Milano.


Nella foto sotto la facciata principale del Bulgari Hotel di Londra.


Vi propongo qui una selezione dei migliori hotel “griffati” dai grandi nomi della moda, da Armani a Missoni, passando per Versace, Philip Tracy e Martin Margiela.




L'hotel progettato e firmato in ogni dettaglio dalla maison Giorgio Armani a Milano si caratterizza per il suo stile sobrio e per i suoi colori classici, in linea con l'immagine minimalista e raffinata che contraddistingue lo stile di "re Giorgio".


Questo nuovo indirizzo meneghino occupa un intero palazzo su Viale Manzoni (strada che ospita anche lo storico flagship store dello stilista e il suo ristorante Nobu) e riflette tutta l’eleganza e il fascino del nostro grande stilista. Godetevi l’atmosfera rarefatta al suo interno (le camere – bellissime – sono dotate di ogni comfort) e fate un salto all’ultimo piano per rilassarvi nella sua splendida Spa.


Armani Hotel 
Viale Manzoni 31 | tel. 02 48 98 861



Lo storico Hotel St. Regis di Firenze ha riaperto nel 2011 dopo una meticolosa ristrutturazione dello storico edificio durata dieci mesi. Tra le sue 81 camere, elegantemente arredate, ne spicca una in particolar modo: la Suite Bottega Veneta, disegnata personalmente dal direttore creativo del celebre brand, Tomas Maier.


Il grande ambiente di 112 mq, è caratterizzato da arredi, tessuti e accessori delle collezioni, e si affaccia direttamente sull’Arno.


Bottega Veneta Hotel
Piazza Ognissanti 1 | tel. 055 27 161 |


Sono improntate allo stile eclettico e geniale di Maison Martin Margiela alcune delle camere e delle suite (ben 17, quelle della collezione Couture) della Maison Champes Elisées di Parigi.


L'hotel si affaccia, neanche a dirlo, sul viale più famoso della Ville Lumiére e Margiela, nel progettarne gli interni, ha saputo giocare armoniosamente con la classicità e l'avanguardia per creare spazi raffinati. Quale scegliere? Dipende dai gusti: evanescente la Suite Houssée de Blanc, illusionista la Suite Cabinet de Curiosité.


8 Rue Jean Goujon, tel. +33 1 40 74 64 65, 



E' stata Rosita Missoni in persona, moglie dello storico fondatore della maison Ottavio Missoni, ad occuparsi dello styling dell’Hotel Missoni a Kuwait City.


  
Gli inconfondibili pattern della maglia Missoni, rappresentano il filo conduttore di tutto il magnificente complesso alberghiero.


Dagli arredamenti ai mobili e soprammobili tutto ricorda la celebre griffe italiana dalle strisce multicolor, luci, colori, stampe e mosaici arabeggianti creano un universo glamour da “mille e una notte”.




Symphony Complex, Gulf Road | tel. +965 2577 0000 | 


Philip Treacy


È tra le verdi colline irlandesi che l’estro del “cappellaio matto” Philip Treacy prende piede per plasmare interni surreali, coloratissimi e creativi.


Anche solo passare del tempo nelle diverse lounge può trasformarsi in un viaggio nell’arte: il salone principale è perfetto per una rilassante lettura, la sala rosa “only for ladies” è una chicca perfetta per un tè pomeridiano, lo sfarzo della blu è l’ideale per un pranzo, perché no di lavoro.


Wellpark, Dublin Road | tel. +353 091 865200 | 





Sorge nella zona più esclusiva di Dubai il principesco Palazzo Versace Dubai, il megaresort di lusso negli Emirati Arabi Uniti, presso la Dubai Creek su una superficie di 130,000 metri quadrati. Costo dell'operazione:

2,5 miliardi di dollari.



Su tutto, struttura architettonca, interni, arredi, decorazioni e complementi, l'impronta inconfondibile (e tutt'altro che sobria) dello stile Versce.
Una volta conclusi i lavori, la struttura comprende ristoranti, spa, 169 appartamenti superlusso e ben 58 suite. 



Amedeo Liberatoscioli