lunedì 18 febbraio 2013

Come disporre i quadri alle pareti



I quadri fanno parte dell'arredamento di una casa e sono molto importanti per abbellirla. Le loro misure sono varie e varia è la possibilità di sistemarli nelle pareti. Un quadro può trovar posto da solo al centro di una parete vuota oppure essere in compagnia di altri per creare pareti artistiche di grande effetto.



Scopriamo come fare: 

 

  • 1
    E' molto importante sistemare bene i quadri alle pareti perchè una cattiva sistemazione può compromettere la bellezza di una stanza.
    Se hai un solo grande quadro da appendere, scegli una parete vuota e prediligi il posto sopra un buffet o sopra un divano.
    Cerca di non piazzarlo nè troppo in basso e nè troppo in alto. 




  • Se hai diversi quadri, dello stesso genere, forma e grandezza e vuoi sistemarli tutti in una stessa grande parete, scegli una disposizione che abbia una forma geometrica: a quadrato (due sotto e due sopra), a rettangolo (tre sopra e tre sotto, oppure due affiancati).
    Puoi aumentere il numero dei quadri simili o diminuirlo, l'importante è però mantenere la stessa distanza tra di essi. 


    3
    Se i tuoi quadri sono di genere e di forma differente (alcuni grandi ed altri piccoli), li puoi ugualmente mettere vicini, ma, anche in questo caso devi dare loro una disposizione armonica.
    Per fare questo devi immaginare una croce e tra i bracci di essa sistemare i tuoi quadri che dovranno trovarsi armoniosamente allineati sulle rette immaginarie perpendicolari che costituiscono i bracci della croce.




     
    Un altro modo è quello di immaginare una linea orizzontale e su quella attaccare i tuoi quadri che in questo caso possono anche essere di misura differente ma devono tutti essere appesi sulla stessa retta. Sotto i quadri più corti, puoi appenderne altri. 




    Una volta finito di appenderli, allontanati per avere una visuale più completa dell'insieme. 




    Se non ti piace, prova a sostituirne qualcuno cambiandolo di posto con qualcun altro, in base ai tuoi gusti che dovranno essere soddisfatti dalla disposizione finale.




     Amedeo Liberatoscioli