martedì 6 novembre 2012

Consigli utili : WHITE



Il bianco è un colore con alta luminosità ma senza tinta. Più precisamente contiene tutti i colori dello spettro elettromagnetico ed è chiamato anche colore acromatico. Il nero è l'assenza di colori.
L'impressione della luce bianca è creata dall'unione di certe intensità dei colori primari dello spettro: rosso, giallo e blu.
 
 

Il colore bianco nell’arredamento degli interni


Il bianco è un colore associato con la freschezza, la purezza e l’innocenza. Usato nel campo dell’arredamento, ci lascia una grande libertà nella scelta degli altri colori che intendiamo utilizzare. Il bianco è un colore discreto, non invadente, e al contempo creativo. Un vantaggio indiscutibile di questo colore è il fatto di essere adatto a tutti gli interni, indipendentemente dal loro stile. Sta bene sia con l’arredamento classico, di cui spesso costituisce la tinta fondamentale, sia con il design moderno dove viene associato a colori forti. Questi, uniti al bianco, risaltano maggiormente, mentre quelli chiari sembrano più luminosi.
Le pareti bianche vengono considerate la base della decorazione d’interni, perchè si sposano bene con materiali di diverso tipo quali legno, vetro, ceramica e metallo. Bisogna anche sottolinare che le pareti di questo colore possono essere uno sfondo ideale per i quadri e per le foto.
L’uso del bianco nella decorazione degli interni ha molti pregi. Prima di tutto, grazie a questo colore i nostri interni diventano visualmente più spaziosi, e acquistano un senso di ordine e di quiete. Al bianco si attribuiscono qualità terapeutiche: ci rilassa e tranquillizza Questo colore ha il pregio di riflettere perfettamente la luce solare, grazie a ciò gli interni risplendono. Bisogna tenere presente che l’unione del bianco e il nero, una tempo frequente, diventa sempre meno popolare. Gli interni tutti in bianco sono piuttosto freddi, e non ci permettono di goderci l’atmosfera famigliare. Pertanto,volendo ottenere un effetto di contrasto, conviene utilizzare un colore differente dal nero, per esempio del colore grigio o del marrone chiaro.

 

Il suono bianco, in acustica, è un suono contenente tutte le frequenze udibili, e viene chiamato "bianco" per analogia con il colore bianco che contiene tutte le frequenze visibi

Nella tradizione cinese e indiana, il bianco è il colore del lutto, della morte e dei fantasmi.



Il bianco è il colore tradizionale della sposa nei matrimoni occidentali e in Giappone.







Nella liturgia cattolica il bianco è il colore gioioso e festivo usato per i paramenti liturgici nelle solennità del Signore e della Madonna, nel tempo di Natale e nel tempo di Pasqua, nella celebrazione dei santi non martiri, nei battesimi e nei matrimoni.



Anche i mobili bianchi sono un’ottima soluzione per arredare i nostri ambienti. Molto popolari sono i mobili di cucina di questo colore, che si uniscono perfettamente con gli spazi più grandi, e anche con le piccole cucine, rendendole visualmente più grandi.
Perché il bianco possa rendere al meglio, è preferibile non unirlo con colori più intensi. In questo caso la soluzione più adatta è scegliere colori calmi e delicati.
Bisogna però tenere presente che i mobili di questo colore si sporcano con facilità, perciò bisogna stare molto attenti e non posizionarli nelle stanze in cui vivono bambini piccoli o animali domestici.
Se decidiamo di collocare i mobili bianci nel salone, eviteremo i dilemmi connessi alla scelta degli altri colori, ed il nostro spazio diventerà chiaro ed elegante. I quadri, le tende e i mobili di diversi tipi s’intonano perfettamente con il bianco, e grazie a cio’ risalteranno meglio.
Bisogna tenere presente che arredando i nostri ambienti possiamo utilizzare diverse tonalità di bianco, per esempio il bianco tendente al rosa, il bianco perla, quello alabastro o il bianco latte.
Se nei nostri ambienti il bianco è il colore dominante, vale la pena prendere in considerazione le forme degli altri elementi che costituiscono l’arredamento della stanza. È consigliabile scegliere forme piuttosto geometriche e semplici. Otterremo in questo modo un effetto da una parte ascetico, e dall’altra elegante e di classe.








Il bianco è anche il colore di uno dei due giocatori in vari giochi da tavolo di strategia, come il go, gli scacchi, e la dama.








Bianco e colore

Come visto precedentemente, il bianco è un colore facile da abbinare, può essere utilizzato come scelta predominante, creando un effetto di continuità dello spazio interessato, oppure alternato, inserendo dettagli colorati, mobili, tessuti e complementi di arredo in differenti texture, a movimentare cromaticamente gli ambienti.
L'unione di bianco e nero permette la creazione di un ambiente moderno ed elegante
Per ottenere una combinazione sicura, le migliori tonalità che si consiglia di abbinare dovrebbero essere chiare, neutre,preferendo le varie sfumature del marrone, beige e le numerose opzioni di avorio, crema o sabbia. Ottimo accostamento si potrà avere anche abbinandolo al grigio, nelle sue più svariate tonalità.
In questo modo si potrà realizzare ambienti che risulteranno molto freschi, leggeri ed accoglienti.
Per quanto riguarda le tinte forti, colori vivaci e contrasti decisi, non sono da evitare completamente; quello che è importante è non alternare troppi elementi di contrasto, rischiando di cadere nell’eccesso cromatico e appesantendo l’ambiente con troppi oggetti poco armonizzanti tra loro e con il resto dello spazio realizzato.



Bianco contaminato da altri colori

Esistono valide alternative per rendere il colore bianco molto più caldo rispetto al suo utilizzo allo stato puro: un colore bianco puro può essere mischiato con qualche goccia di colore diverso, combinazione che scalderà la tonalità donandole un gusto completamente differente dall’originaria.
I principali colori consigliati per “contaminare” la purezza della scelta iniziale sono sicuramente il rosso e il marrone; questi colori infatti permetteranno la creazione di una calda tonalità di bianco. Il tono biancastro che si andrà ad ottenere è ideale per dipingere le pareti di un ambiente da rinnovare.

























Bianco e texture

Importante ricordare sempre che il bianco ha la capacità di mettere in evidenza le texture e materiali. Tra gli abbinamenti che meglio si possono accostare al bianco troviamo il legno grezzo e tappeti di iuta, ma sono solo un esempio, in generale, possiamo considerare ottimi accostamenti tutti quelli effettuati tra bianco e materiali naturali.
























 
Amedeo Liberatoscioli