lunedì 29 ottobre 2012

Halloween


Come organizzare una festa di 


Halloween





Partiamo dalla tradizione: Jack O’Lantern rappresenta Stingy Jack, un personaggio della tradizione irlandese che dopo aver vissuto una vita dissoluta e dedita all’alcol e aver raggirato anche il diavolo, una volta morto non venne accolto nè in Paradiso nè all’Inferno e dunque si ritrovò a vagare con una rapa in mano all’interno della quale mise una lucina che gli venne donata dal Diavolo allo scopo di trovare la sua strada. Ebbene sì,avete letto bene: in origine la zucca non esisteva proprio ma si utilizzavano le rape che però divennero introvabili per un lungo periodo di tempo e vennero sostituite con le zucche gialle.




Dunque la zucca da intagliare per dar vita a Jack O’Lantern NON è commestibile e la particolare forma allungata e bassa che la caratterizza rende la polpa interna assolutamente non utilizzabile in cucina. E’ questo il motivo per cui il prezzo rispetto alle zucche classiche scende ed è più basso solo in apparenza: di fatto la parte interna viene buttata e non è riutilizzabile per cui lo spreco è maggiore del guadagno.




Una volta che vi siete procurati la zucca della grandezza che volete sistematevi su un piano da lavoro duro (io mi piazzo sul pavimento così evito guai sui piani della cucina!) e circondatevi di giornali, strofinacci di cotone, coltelli lunghi e dalla lama fine, una ciotola capiente e cucchiai oltre, se avete problemi a toccare elementi naturali viscidi :D , ad un paio di guanti leggeri, tipo da chirurgo.


Per prima cosa togliete il cappello superiore della zucca arrivando fino al picciolo e assicurandovi di riuscire ad infilare la mano dentro per eliminare tutte le “interiora” della zucca: il consiglio è di togliere la cima con un taglio secco praticato con un coltello affilato dopo aver disegnato la sagoma da ritagliare con un pennarello nero.



La seconda operazione è la vera e propria pulizia interna: una volta tolta la calotta e pulita infilate le mani dentro la zucca e raschiate pareti e fondo usando un coltello quindi buttate tutto l’interno nella ciotola e asciugate le pareti con uno strofinaccio in modo da tamponare il liquido in eccesso.

Si passa quindi alla fase divertente: prendete il pennarello nero e disegnate il volto di Jack O’Lantern sulla zucca quindi usando un coltellino piccolo e a lama affilata ritagliate le sagome dalla parte esterna fino ad avere il volto che più vi piace.


Il lavoro sporco è finito: asciugate la zucca esteriormente e mettetela a riposare per una notte (anche due se avete tempo!) dentro una busta di plastica in modo tale che l’esterno resti fresco e l’interno si asciughi leggermente quindi la mattina dopo prendete la candela e posizionatela sulla base (nel caso in cui non si regga in equilibrio livellate ancora la parte bassa della zucca con un cucchiaio!) quindi coprite con la calotta tagliata e aspettate Halloween per accenderla! Oppure fate come i miei vicini e accendetela tutte le sere per far prendere un accidente a chi torna a casa da solo!



Volendo potete eliminare anche la parte inferiore della zucca e lasciarla aperta: in quel caso avrete una sorta di lampada aperta sotto con il lumino appoggiato su una base dura e la zucca a coprirlo. Se voleste spostarlo, dovreste sempre prevedere di sistemarlo su una base piatta.



La zucca di Halloween si mantiene poco così come è perchè piano piano si secca per cui il consiglio è di tenerla in un luogo asciutto ma fresco e di spalmare sulla superficie esterna della cera per capelli che la mantiene abbastanza idratata e non le fa venire le “rughe”; se optate per una o più zucche piccole vi suggerisco di metterle in congelatore già svuotate e intagliate e tirarle fuori la sera prima di Halloween o la mattina stessa in modo da averle più fresche possibile.


“Dolcetto o scherzetto?”. E’ questa la simbolica domanda che sarà posta a tutti coloro che apriranno la porta di casa la notte di Halloween! Una festa nata in Irlanda ma che ormai fa parte della tradizione americana e che, poco a poco, si è diffusa anche in Italia. In vista di questa festività sarebbe utile sapere come organizzare una festa a casa per divertirsi con gli amici. Indispensabili le zucche che richiamano alla memoria la figura di Jack O’Lantern, l’icona per eccellenza di Halloween.


Dopo aver scelto anche le pietanze da servire agli ospiti (la maggior parte delle quali saranno dolci come, ad esempio, il pan dei morti ma anche primi piatti come crema o risotto di zucca), si dovrebbe ricreare l’atmosfera da brivido tipica dei film di Tim Burton (Nightmare before Christmas per citarne uno).

La fantasia è l’unico limite quando si tratta di organizzare una festa di Halloween quindi non resta che sbizzarrirsi: per i colori sarebbe meglio optare per il giallo, l’arancione e il nero. Inoltre creare con cartone e cartoncino piccole bare e pipistrelli da attaccare alle pareti e alle porte. Ma anche ragnatele finte da posizionare strategicamente qui e là. Le luci meglio se soffuse: utilizzare candele e lanterne si rivelerà una scelta azzeccata.


Ma organizzare una festa all’insegna di un Halloween da brivido, senza rinunciare al buon gusto, significa anche preparare cocktail ad hoc: un Bloody Mary o una sangria rosso sangue sono ottimi esempi.



Consigli su come decorare il giardino per Halloween

Divertente, a tratti paurosa ma molto apprezzata in Italia sia da grandi che da piccoli: è la festa di Halloween. In questa occasione sono molti i preparativi per viverla al meglio: scelta dei costumi, addobbi per l’interno della casa…E il giardino invece? Come decorare l’esterno dell’abitazione per questa festività? Candele e zucche intagliate in diversi modi sono oggetti che non possono mancare all’ingresso di casa o sotto il portico. Sparse per il giardino le zucche, grandi e piccole, creeranno l’atmosfera giusta, specialmente se posizionate vicino a sorgenti luminose.
Essere creative è tutto in questo caso: usare cotone per fare delle ragnatele e sistemarle in diversi punti tra cui l’esterno della porta, potrebbe essere una soluzione divertente. Con le tempere, ad esempio, si possono decorare vasi di terracotta e dar vita a mostriciattoli da sistemare lungo i lati del vialetto.
Per Halloween bisogna uscire fuori dagli schemi e saper sorprendere tutti coloro che verranno a bussare chiedendo “Trick or Treat?”. Per riuscirvi, il giardino deve essere addobbato in modo molto originale: decorare porte e muri con ghirlande ad hoc per la notte delle streghe. Si possono usare diversi materiali: carta, stoffa, rami secchi intrecciati a cerchio o materiali riciclati per chi è attento all’ambiente.


L’importante, per decorare, è la scelta dei colori: nero, arancione e giallo. Il giardino così è pronto e non resta che attendere la notte di Halloween per sapere se sortirà gli effetti voluti: chissà che non passi anche Jack O’Lantern a bussare alla vostra porta?


Ricetta dei muffin alla zucca

Ingredienti (per 4 persone):

  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 150 gr di burro
  • 200 gr di farina
  • 250 gr di polpa di zucca
  • 100 gr di zucchero di canna
  • 90 gr di miele
  • Cannella
  • 1 uovo
  • 1 pizzico di sale

La ricetta dei muffin alla zucca richiede circa mezz’ora di preparazione: iniziare a ricavare la polpa dalla zucca, tagliandola a fettine. Riporle in forno ad una temperatura di 200 gradi per 60 minuti e, appena si sarà raffreddata, tritarla con un mixer. In una ciotola mettere il burro, il miele e lo zucchero di canna e mescolarli insieme all’uovo e alla polpa di zucca.
In un’altra ciotola, invece, versare la farina, il sale e il bicarbonato. Quando il composto della prima ciotola sarà omogeneo, aggiungere il contenuto della seconda. Sistemare l’impasto negli stampini per i muffin e infornare il tutto a 200 gradi per 20 minuti. La ricetta dei muffin alla zucca è ultimata: buon Halloween!