mercoledì 31 ottobre 2012

007 SKYFALL

 






È il 23º film di spionaggio della serie di James Bond prodotta dalla società cinematografica EON Productions, interpretato per la terza volta dall'attore Daniel Craig nel ruolo dell'agente segreto James Bond. In Italia è uscito nelle sale il 31 ottobre 2012.

E' finalmente ciò che tutti i fan nel mondo sognavano da lungo tempo: vedere James Bond andare in Scozia per ritrovare i suoi ricordi di bambino, e in fuga dall'Inghilterra, rifugio nella casa di famiglia.

Avete capito bene; Bond è di padre scozzese e madre svizzera, entrambi accreditati come due spie dei servizi segreti, potremo definirlo un classico "figlio d'arte", dove l'allievo supera il maestro. Skyfall, è il titolo del film, ed è un perfetto "contenitore", dove 007 farà incontrare per il suo compleanno milioni di appassionati da tutto il mondo. Se Londra è al centro di questa nuova avventura, la Scozia è un'icona che non ha mai toccato così nell'intimo James Bond e i suoi affetti più cari. Il set nel Surrey che in questi giorni è al centro di una spasmodica attenzione, di giornali e fan club, vede Daniel Craig visitare la casa della famiglia Bond a Glencoe. Le foto parlano chiaro: a fianco di essa una chiesetta con un cimitero e le lapidi dei genitori di 007: Andrew Bond e Monique Delacroix.


Tutto torna; fino ad oggi ci si chiedeva perché un titolo come Skyfall, criticato da alcuni come poco bondiano, ma a detta di altri (tra cui io), un perfetto ritorno ai titoli classici della saga, come "Thunderball", "Goldfinger", "Licence to Kill". Skyfall è la casa scozzese di James Bond, ovvero: Skyfall Lodge. Qui il nostro eroe combatterà su terra amica, il villain Silva (Javier Bardem); un ritorno al classico scontro finale visto spesse volte, che ha reso 007 un vero fenomeno dell'intrattenimento a tutto tondo, immune dalle mode, più uomo che eroe, un perfetto leader in cui riconoscersi.

Trama :

Dopo il totale fallimento di un'operazione a Istanbul, James Bond risulta disperso e viene ritenuto morto. A causa del fallimento, le identità di tutti gli agenti della Nato operativi sotto copertura sono rese pubbliche su Internet, A seguito dell'accaduto il governo britannico chiama M a rispondere delle sue responsabilità. Proprio quando è la sede dello stesso servizio segreto a essere attaccata, Bond ricompare e M lo incarica di rintracciare Raoul Silva, un pericoloso criminale con il quale ha una questione personale aperta. Seguendo una traccia che lo aveva portato da Londra al Mar Cinese Meridionale, Bond vede la sua lealtà messa a dura prova da dei segreti che M nasconde sul suo passato. Nella caccia a Silva Bond è aiutato da una femme fatale, Sévérine, mentre l'altra Bond-girl Eve, la collega che aveva contribuito al fiasco di Istanbul, è retrocessa a ruoli non operativi. Ricompare il personaggio di Q, stavolta più genio del computer che scienziato matto alla Archimede Pitagorico dei film precedenti.


Riprese

Le riprese sono iniziate il 7 novembre 2011 a Londra e dintorni, con scene girate nel Southwark e Whitehall, alla National Gallery, ai mercati della carne Smithfield e all'ospedale St Bartholomew's, a Canary Wharf, al Department of Energy and Climate Change, alla Charing Cross Station e all'Old Royal Naval College di Greenwich. Riprese ulteriori si sono svolte in Cadogan Square, Tower Hill, e Parliament Square. Il ponte Vauxhall è stato chiuso al traffico per le riprese di un'esplosione presso la sede dell'MI6 al Vauxhall Cross; a differenza della medesima scena presente nel film del 1999 Il mondo non basta con Pierce Brosnan, l'esplosione negli uffici in Skyfall verrà aggiunta digitalmente in post-produzione. Le fotografie scattate dai residenti della città di Deptford hanno rivelato la presenza di un Aston Martin DB5 in loco.

La produzione si è poi spostata in Turchia nel marzo del 2012. Sono state effettuate riprese in alcune zone di Istanbul, tra cui il Bazaar delle Spezie, Yeni Camii, l'ufficio postale imperiale, Sultanahmet Square e il Grand Bazaar. La produzione ha ricevuto critiche riguardo ad alcuni presunti danni arrecati agli edifici dalle riprese di un inseguimento in moto sui tetti della città. Michael G. Wilson ha negato queste affermazioni, sottolineando che la troupe aveva rimosso le sezioni dei tetti interessate prima dell'inizio delle riprese e le ha sostituite con delle repliche. A riprese terminate, sarebbero state ripristinate.





Curiosità


  • Rumors multietnici

     

    Prima dell'inizio delle riprese di Skyfall, si erano susseguite voci incontrollate sul setting del nuovo film dedicato a James Bond. Inizialmente, si disse che il film sarebbe stato girato a New York, e che l'ispirazione sarebbe stata il breve racconto di Ian Fleming 007 in New York; voci successive volevano il film come il primo di una serie che avrebbe visto Bond impegnato in Israele; in seguito, si è detto che l'ambientazione principale sarebbe stata in India. Di tutte queste voci, solo l'ultima aveva un qualche fondamento: alcune scene d'azione, infatti, dovevano inizialmente essere girate in India, ma poi la produzione ha cambiato i piani e le location indiane sono state cancellate dal progetto.

  • La febbre del titolo

     

    Prima che il titolo ufficiale di Skyfall fosse annunciato, si erano fatte diverse ipotesi su come dovesse intitolarsi il ventitreesimo film della serie di 007. Nel 2010 fu addirittura indetto un concorso per individuare un possibile titolo tra quelli dei romanzi di Ian Fleming non ancora adattati; nel 2011, fu suggerito che due titoli possibili sarebbero stati Carte Blanche o Red Sky at Night. Nell'ottobre dello stesso anno, tuttavia, iniziò a circolare il rumor sul titolo Skyfall, in corrispondenza con la registrazione dei domini internet JamesBond-Skyfall.com e Skyfallthefilm.com: quando, un mese dopo, la voce si è rivelata corretta, il produttore Michael G. Wilson ha affermato che questo è stato "il segreto peggio mantenuto in tutta Londra".

  • Le prime volte di Javier e Christopher

     

    Con la presenza di Javier Bardem nel cast di Skyfall, l'attore diventa il primo spagnolo ad interpretare il ruolo di un villain di rilievo nella saga di James Bond. Bardem, che ha ricevuto copia della sceneggiatura nella sua lingua, per raggiungere una migliore comprensione del personaggio, è inoltre il secondo vincitore dell'Oscar a vestire i panni di un cattivo in un film di Bond: il primo fu, nel 1985, Christopher Walken in Agente 007, bersaglio mobile.

  • Specifiche tecniche

     

    Girato in: Codex.
    Proiettato in: 35 mm (anamorfico), 70 mm (IMAX) e D-Cinema.
    Rapporto immagine: 2,35 : 1.
    Colore: a colori.
    Formato audio: Dolby Digital, Datasat, SDDS e Sonics-DDP.
    Lingua originale: inglese.


  • Danni da turchi

     

    Con riferimento alle riprese di Skyfall effettuate ad Istanbul, la produzione ha ricevuto delle critiche per presunti danni arrecati ad alcuni edifici storici della città, durante una scena di inseguimento in moto sui tetti. Il produttore Michael G. Wilson ha però smentito tali accuse, sostenendo che la troupe aveva rimosso le sezioni dei tetti interessati prima dell'inizio delle riprese, sostituendole con delle repliche, per poi ripristinarle alla fine.
  • Che muscoli, Naomie!

     

    Durante la lavorazione di Skyfall l'attrice Naomie Harris ha parlato dell'intensa preparazione fisica da lei intrapresa per interpretare al meglio il suo personaggio, quello di Eve: "Eve si vede come una James Bond al femminile, quindi fa tantissima attività fisica. Ho lavorato tantissimo sul mio corpo - tra lotte, guida e stunt - e mi sono venuti dei muscoli dove non immaginavo neppure che potessero esserci! E' stato un lavoro durissimo!"
  • Naomie, cambia voce!

     

    I produttori di Skyfall hanno chiesto all'attrice Naomie Harris, che interpreta Moneypenny, di cambiare la sua voce per il film. In particolare, i produttori ritenevano che l'attrice avesse un tono di voce molto alto, da ragazzina, e le hanno chiesto di impostare la voce su un tono differente, più roco e sensuale, ma femminile.
  • Richieste da spia

     

    Prima delle riprese di Skyfall, 23esimo film della saga di James Bond, Daniel Craig ha fatto delle richieste specifiche alla produzione. Innanzitutto, nel suo trailer ha voluto un letto matrimoniale in modo da poter ospitare sua moglie Rachel Weisz durante la lavorazione della pellicola, e in modo da non essere costretto a spostarsi per vederla. Altre richieste fatte dall'attore sono una macchina da caffè con caffè sudamericano, due guardie del corpo, una massaggiatrice, un allenatore e una palestra.
  • James... Beard?

     

    Appena era stato fatto il suo nome come protagonista della saga di 007 Daniel Craig era stato soprannominato James Blonde, perchè di fatto è stato il primo attore con i capelli chiari ad interpretare il celebre agente segreto. Con l'uscita di Bond 23 nelle sale, Craig si prepara a conquistare un nuovo primato nel look di 007 - e un nuovo soprannome - visto che all'inizio della lavorazione del film si è detto che apparirà con la barba, oltre che con il consueto fisico super-allenato. Nella saga di 007 Pierce Brosnan era apparso con una barba lunga dopo essere stato tenuto prigioniero da soldati nord-coreani, ma di fatto Craig è il primo James Bond che sceglie deliberatamente di avere la barba.

Colonna sonora



Il 5 ottobre 2012, in occasione del Global James Bond Day, ricorrenza che celebra i 50 anni del personaggio di 007, è stato pubblicato sull'iTunes Store il brano Skyfall, l'inedita title track del film, cantata dall'artista britannica Adele.


Curiosità

  • Mendes aveva pensato di affidare il ruolo di Silva a Kevin Spacey, con cui aveva già lavorato in American Beauty, ma l'attore americano declinò l'offerta perché già impegnato. [9]
  • Tra le possibili Bond-girl c'erano anche Freida Pinto, Olivia Wilde e Rachel Weisz. [10]
  • E' l'unico film di 007 in cui non compare il personaggio di Felix Leiter. [11]
  • Sembra che il ruolo di Kincade fosse stato concepito per Sean Connery.










Interpreti e personaggi
  • Daniel Craig: James Bond
  • Bérénice Marlohe: Sévérine
  • Javier Bardem: Raoul Silva
  • Ralph Fiennes: Gareth Mallory
  • Naomie Harris: Eve Moneypenny
  • Albert Finney: Kincade
  • Judi Dench: M
  • Helen McCrory: Clair Dowar
  • Ben Whishaw: Q
  • Ola Rapace: Patrice
  • Rory Kinnear: Bill Tanner
  • Tonia Sotiropoulou: amante di Bond in Turchia









Location del film

Skyfall Lodge è una residenza di campagna in Scozia, ed è la location centrale del film Skyfall.  

La famiglia di 007 vi risiedeva, ma James Bond non ci tornava dalla morte dei suoi genitori. La villa dispone di un tunnel nascosto che porta alla palude della tenuta, che dopo essere stato attraversato conduce ad una cappella.

Dopo aver preso M e l'Aston Martin DB5, Bond decide di guidare a Skyfall, chiedendo a Q di lasciare una traccia elettronica a Raoul Silva. Silva ed i suoi uomini finiscono per distruggere la casa, ma Bond, M e Kincade riescono a sfuggire e raggiungono la cappella.









Dietro le quinte : 






















 Amedeo Liberatoscioli